fbpx font-size:50px;

Sulittu, Solittu o Pipiolu

ha accompagnato per millenni la storia dei nostri avi

Cosa è Su Sulittu?

Su Sulittu, la voce dei balli sardi

La tradizione musicale sarda è ricca di tanti strumenti musicali. Uno di quelli più conosciuti e diffusi, seppur spesso in forme diverse, in Sardegna è Su Sulittu.

Questo strumento, che viene realizzato con un unico pezzo di canne, ha radici antiche. Già in età nuragica si pensava che questo strumento, affiancato alle Launeddas, era parte integrante della tradizione musicale dell’isola.

la costruzione de Su Sulittu

La lavorazione e la decorazione de Su Sulittu

Su Sulittu è un aerofono a fessura interna. Esso viene lavorato da un singolo pezzo di canna sufficientemente stagionata. Nella parte superiore, lo strumento, presenta invece il becco che può, in base a zona o costruttore, avere forme differenti. All’interno del becco si trova quindi Su Tuponi, un tappo limato. Questa limatura crea una fessura che permette all’aria di entrare nello strumento.

Nel caso de Su Sulittu, come per le Launeddas, la scelta delle canne è importantissima. E’ bene tagliare le canne, per esempio, solo quando la pianta è a riposo e non contiene tanta acqua. E’ doverosa, in base alle necessità del costruttore, una stagionatura della canna di più o meno anni. Dopo un’attenta levigazione e rifinitura Su Sulittu viene spesso finemente decorato. Grazie a pirografi, pitture ad olio e, come nel caso quì sopra, pelle di biscia d’acqua si possono ottenere degli strumenti belli da sentire e fantastici da guardare.

Sulittu, pipiolu o flauto non cambia, ciò che importa è la passione

Vinicio Sanna

Dove suonare Su Sulittu?

I contesti esecutivi de Su Sulittu

Su Sulittu è uno strumento che può essere protagonista od accompagnatore in molte canzoni tradizionali. Svolge principalmente la funzione di accompagnamento al ballo, a rituali magici in antichità e a rituali liturgici oggi. Nello specifico questo strumento viene utilizzato in tutta la Sardegna per feste, occasioni conviviali, sagre e spettacoli folkloristici.

SULITTU E PIPIOLU, QUALI SONO LE DIFFERENZE?
Secondo il celebre studioso musicale sardo Giovanni Dore “Su Sulittu” è uno strumento musicale celebre in tutta l’isola che, in base alla zona dove veniva realizzato, prendeva il nome di pipiolupipaiolusulittupiffarupipiriolu. Questo strumento, per Dore, era semplicemente l’antichissimo zuffolo del pastore. Elemento conosciuto nella mitologia di tutti i popoli.

Come suonare Su Sulittu

La Tecnica esecutiva de Su Sulittu

Su Sulittu, ovviamente, può avere più tonalità. Nel caso di questo strumento questa tonalità varia secondo il diametro e la lunghezza dello strumento stesso. Generalmente lo strumento ha dimensioni comprese tra gli 8 cm e i 30 cm di lunghezza e da 1 a 6 centimetri di diametro.

Per suonare lo strumento è sufficiente emettere aria nel becco. Quest’aria, che andrà a passare per la fessura nel tappo, verrà poi modellata sapientemente dal suonatore grazie ai fori sullo strumento. Su Sulittu può avere vari metodi di diteggiatura secondo il modello e l’origine dello strumento.

Se raccogli delle buone canne sei già a metà dell’opera …

Vinicio Sanna

Pin It on Pinterest

error: Pagina protetta da Copyright!